La Germania vota a favore dei matrimoni gay, ma la Merkel non approva

Europe, Italy

di ILEANA CIRULLI – Dopo 10 anni di lungo dibattito e quattro anni dalla presentazione dal disegno di legge, in Germania viene approvato il matrimonio gay. Ci sono voluti 38 minuti, nel parlamento tedesco, per raccogliere 393 i voti a favore e 226 contrari – 4 sono stati gli astenuti – su 623 votanti. Tra i voti a sfavore vi è stato anche quello di Angela Merkel, la quale si è espressa solo dopo aver lasciato libertà di voto ai membri del suo partito, la Cdu. La cancelliera ha espresso il suo pensiero: «Per me il matrimonio è fondamentalmente un’unione fra uomo e donna e, per questo, ho votato contro. Spero che il voto di oggi non solo promuova il rispetto delle differenze, ma porti anche più coesione sociale e pace».

Tale esito è stato voluto dai socialdemocratici che hanno firmato un’accordo con i liberali dell’Fdp e i Verdi, tutti d’accordo a far passare la legge. Entusiasti si sono dimostrati anche i giornalisti tedeschi, che hanno scritto su Twitter: «Oggi è un giorno storico per l’amore in Germania»; le unioni civili, in Germania, sono legge già dal 2001, ma adesso il matrimonio darà la possibilità alle coppie dello stesso sesso di adottare un figlio insieme. Per le coppie gay è già legale, grazie a due sentenze della Corte costituzionale, l’adozione co-parentale (quella che viene comunemente chiamata stepchild adoption) e l’adozione «successiva», cioè del figlio adottivo del partner.

Source link

Articles You May Like

Australian foreign minister criticizes Trump's remark to French first lady
Soccer: Brazilian match ends in chaos after linesman over-ruled
Housing stocks may not be on terra firma
Netflix in continua ascesa: +5,2 mln di abbonati
Brexit on the rocks? 'Halt the EU divorce,' say prominent Scots

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *