Napoli, marcia indietro del Sun: non è la più pericolosa

Italy


di ILEANA CIRULLI – Lo scorso 11 luglio, il Sun aveva pubblicato in un articolo una classifica delle 11 città ritenute per varie ragioni: dal terrorismo alla droga, dagli omicidi alla presenza di gang mafiose o criminali, dalla guerra alla violazione dei diritti umani. In tale lista compariva anche Napoli, indicata come la città più pericolosa dell’Europa occidentale. Ieri sera, però, l’articolo è stato aggiornato e la città partenopea è stata rimossa da tale elenco.

Tuttavia, come accertato dallo stesso ambasciatore a Londra Pasquale Terracciano -che, tra l’altro, è napoletano -, il capoluogo campano non è mai stato inserito “in nessuna classifica ufficiale delle 50 città più pericolose del mondo”. E sulla sua pagina Facebook, con l’hashtag ‘Fake News’, la stessa Ambasciata italiana ha espresso il suo parere: “Il Sun deve aver avuto un colpo di sole. Ha confuso la fiction con la realtà, quando ha associato la città del Vesuvio a Raqqa, Mogadiscio e Grozny”.

Il motivo per cui sia accaduto tale ripensamento non è chiaro: probabilmente saranno stati i tanti commenti negativi riguardanti l’articolo in questione che avranno costretto il tabloid inglese a rimediare. O, forse, proprio dopo la presa di posizione dell’Ambasciata per quello che è sembrato un vero e proprio scivolone o, persino, per evitare che la storia finisse con una querela da parte di Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, che si è vista paragonata a Raqqa, capitale siriana dello Stato islamico, e a Mogadiscio. Anche de Magistris, infatti, ha espresso il suo dissenso: “Giudizio falso e superficiale da chi non ha mai passato un giorno in città”.

Articles You May Like

Italia Cinema: "Papa Francesco – Un uomo di parola"
Britain's Princess Eugenie and Jack Brooksbank release official wedding photographs
Saudi disappearance puts spotlight on Trump's business ties
These war heroes face another kind of danger
At least 34 killed in Uganda mudslides and floods

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *