Renzi: "Non lasceremo questo Paese a chi vive di rancore e di rabbia"

Italy


ROMA – “Mancano 65 giorni. Non lasceremo questo Paese a chi vive di rancore e di rabbia. Mettiamoci al lavoro, amici, senza paura. Perché il 4 marzo sia una bellissima giornata, avanti” ha dichiarato il segretario del Pd Matteo Renzi su Facebook.

“Dunque, si parte davvero. Voteremo il 4 marzo. Da un lato ci sono le promesse mirabolanti di Berlusconi e Salvini, il tandem dello spread e del populismo. Dall’altro Di Maio e Grillo, che vogliono referendum su euro e vaccini, promettendo assistenzialismo e sussidi. E poi ci siamo noi. Che in questi anni abbiamo lavorato tanto e sbagliato qualcosa ma che siamo una squadra credibile e affidabile. In questi anni tutti gli indicatori economici hanno cambiato verso, nessuno escluso. Presentiamo dei risultati, allora: il Paese sta meglio di prima. Ma presentiamo soprattutto idee per andare ancora avanti, perché siamo i primi a non accontentarci. Vogliamo più futuro, vogliamo più vita, vogliamo più qualità. E pensiamo all’Italia che vuole creare lavoro, non assistenzialismo. L’Italia dei diritti, del sociale, della cultura. L’Italia che non esce dall’Euro, ma porta umanità in Europa. Questi siamo noi. Siamo oggettivamente tutta un’altra storia rispetto al populismo a cinque stelle e all’estremismo di questa destra leghista”.



Source link

Articles You May Like

Pakistan, esplosione in miniera: almeno 6 morti
Erdogan to US: You've stabbed us in the back
Start your Monday smart: What's happening this week
Forte scossa di terremoto in Friuli
Ponte Morandi, Toninelli: tragedia immane

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *