Italia Ricette: Gnocchi di patate

Italy


Parliamo oggi di un primo piatto buono da preparare: gli gnocchi di patate. Si tratta del primo formato di pasta casalingo: furono descritti soltanto a partire dalla seconda metà del 1700, poiché originariamente venivano preparati soltanto con acqua e farina, e venivano strappati a mano per poi cuocerli. Gli gnocchi di patate hanno un sapore delicato e sono perfetti per qualsiasi condimento, dal classico sugo alla sorrentina a quelli più rustici come gli gnocchi ai 4 formaggi o con speck e noci. 
INGREDIENTI
Patate 1 kg 
Farina 00 300 g 
Uova medio 1 
Sale fino q.b.
PREPARAZIONE
Per preparare gli gnocchi di patate cominciate lessando queste ultime: in una pentola capiente sistemate le patate e coprite con abbondante acqua fredda. Dal momento in cui l’acqua sarà a bollore contate circa 30-40 minuti, a seconda della loro grandezza; fate la prova forchetta e se i rebbi entreranno senza difficoltà nel mezzo allora potrete scolarle. Pelatele mentre sono ancora calde e subito dopo schiacciatele sulla farina che avrete versato sulla spianatoia. Aggiungete poi l’uovo leggermente battuto insieme a un pizzico di sale e impastate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto. Ricordate che lavorandoli troppo, gli gnocchi diventeranno duri durante la cottura, quindi limitatevi ad impastare il necessario. Prelevate una parte di impasto e stendetelo con le punte delle dita per ottenere dei bigoli, cioè dei filoni, spessi 2 centimetri; per farlo aiutatevi infarinando la spianatoia, di tanto in tanto, con della semola. Nel frattempo, coprite l’impasto rimanente con un canovaccio per evitare che si secchi.
Poi tagliate i filoncini a tocchetti e facendo una leggera pressione con il pollice trascinateli sul riga gnocchi per ottenere la classica forma. Se non avete il riga gnocchi, potete utilizzare una forchetta e trascinarli sui rebbi; anche in questo caso, utilizzate la farina di semola per evitare che si appiccichino. Mano a mano che preparate gli gnocchi di patate sistemateli su un vassoietto con un canovaccio leggermente infarinato, ben distanziati l’uno dall’altro. Se intendete cuocerli potrete versarli in acqua bollente e salata; non appena verranno a galla gli gnocchi si ritengono cotti e quindi pronti per essere scolati e conditi.
Gli gnocchi di patate si possono conservare ancora crudi lasciandoli sul canovaccio per un paio d’ore al massimo, in questo caso la cottura sarà leggermente più lunga perché si saranno essiccati all’aria.
Potete anche congelare gli gnocchi, in questo caso mettete il vassoietto nel congelatore e dopo circa 20 minuti riponete gli gnocchi di patate in un sacchetto alimentare, e continuate così fino ad averli congelati tutti. 
Per cuocerli sarà sufficiente buttarli in acqua bollente e salata senza scongelarli prima.



Source link

Articles You May Like

This Renault concept car is a lounge on wheels
Missing journalist's fiancée 'in a state of deep confusion and sadness'
Il principe Harry e Meghan Markle hanno rischiato di morire…
Casellati: "Bisogna fare presto per la città di Genova"
China fines faulty vaccine company more than $1 billion

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *