Scuola, docenti infanzia e primaria: il 2018 parte con uno sciopero

Italy


ROMA – Aule chiuse nel primo giorno di scuola del nuovo anno per le classi primarie e quelle dell’Infanzia. E’ prevista per queste ore una manifestazione di protesta davanti al Ministero dell’Istruzione a Roma. Il cronoprogramma dei manifestanti prevede sit in davanti agli Uffici Scolastici Regionali di Torino, Milano, Bologna, Palermo, Cagliari, Catanzaro e Bari.

Al centro delle proteste, secondo quanto hanno fatto sapere i Cobas, la “vergognosa” sentenza del Consiglio di Stato sui diplomati magistrali.

La vicenda riguarda nello specifico il diritto dei diplomati magistrali prima del 2001-2002 ad essere inseriti nelle graduatorie a esaurimento (Gae).

Da parte delle principali organizzazioni sindacali (Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal e Gilda Unams) è stata chiesta “una soluzione politica in grado di ricomporre i diritti di tutti”, consentendo tra l’altro di “riaprire le graduatorie d’istituto per permettere l’inserimento dei docenti che, collocati in Gae e quindi in prima fascia d’istituto, erano stati esclusi dalla seconda fascia”.

Il Miur nel frattempo ha ritenuto necessario sollecitare il parere dell’Avvocatura dello Stato e, una volta acquisito, si è detto pronto a riconvocare le organizzazioni sindacali.



Source link

Articles You May Like

Milano, odore di gas: evacuati 270 bimbi
Facebook looks into Russian meddling in Brexit
Corea del Nord, Cio: "ok unica bandiera sfilata"
Beijing to host 2022 Winter Olympic Games
Madia: "Il rinnovo del contratto degli statali non è una mancia preelettorale"

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *