Tunisia, terza notte di scontri: 328 arresti

Italy


Tunisi ha schierato l’esercito per contenere le proteste nel Paese contro l’aumento dei prezzi deciso nell’ambito di una serie di politiche di austerità. I soldati sono stati inviati a Thala, vicino al confine con l’Algeria, a Susa, a Kebeli e a Biserta ma la protesta sta dilagando in tutto il Paese nordafricano.

Secondo il ministro dell’Interno Khelifa Chibani sono almeno 600 le persone arrestate dall’inizio delle proteste, lunedì, di cui 328 solo nella notte scorsa quando 21 poliziotti sono stati feriti.

Intanto domenica si terrà il settimo anniversario dalla destituzione dell’ex presidente tunisino Ben Ali, che segnò l’inizio della stagione delle Primavere arabe.



Source link

Articles You May Like

Killer heat latest misery for flooded Japan
Banca d’Italia: "A maggio 2018 debito pubblico ha raggiunto 2327 miliardi"
Melania is the Trump sticking to the script
Mondiali: metro di Parigi rinomina stazioni in onore della nazionale
Istat: "A maggio 2018 esportazioni in calo"

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *