Mafia: 5 arresti a Palermo, tra cui il figlio dell’autista di Riina

Italy


PALERMO – Sferrato dalle forze dell’ordine un nuovo duro colpo a Cosa Nostra a Palermo grazie a un nuovo pentito, Sergio Macaluso, uno dei capi del mandamento di Resuttana, in carcere da due anni. Le sue confessioni ai magistrati della Dda di Palermo hanno fatto scattare un fermo per cinque boss tra cui Giuseppe Biondino, il figlio di Salvatore, l’autista di Riina. Ufficialmente, era solo il gestore di un’agenzia di pubblicità, la “MP”, in realtà curava diversi affari per conto del clan che opera nel centro di Palermo.

L’accusa per Biondino è quella di essere il nuovo capo del mandamento di Resuttana, clan colpito nelle scorse settimane con un blitz che ha portato all’arresto di una trentina di persone. In carcere è finito anche Francesco Lo Iacono, nipote del boss Francesco Lo Iacono, storico capomafia di Partitico.



Source link

Articles You May Like

Treno contro tir nel torinese: 2 morti e 23 feriti
7 things to know before the opening bell
Tajani: "Il reddito di cittadinanza per i giovani mi sembra un errore clamoroso"
Calenda: "Il Pd rischia di finire"
Maroni: "Salvini non può fare il ministro e il segretario di partito"

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *