‘Ndrangheta: confisca da 15 mln a due imprenditori crotonesi

Italy


CROTONE – Maxi-sequestro di beni, per un valore complessivo di oltre 15 milioni, eseguito dalla Dia di Catanzaro su disposizioni dei Tribunali di Catanzaro e di Crotone nei confronti di due imprenditori crotonesi, impegnati l’uno nel settore della lavorazione del legname e l’altro in quello turistico-alberghiero. Entrambi sono ritenuti contigui alla cosca “Grande Aracri” di Cutro.

I decreti traggono origine dalle indagini condotte dalla Dia di Catanzaro, basate sugli accertamenti di natura patrimoniale riguardanti un arco temporale di circa venti anni. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa prevista per le 11 nella sede della Sezione Operativa Dia. di Catanzaro, in via Gioacchino da Fiore 124.



Source link

Articles You May Like

Raffaele Messina presenta il nuovo romanzo ”Ritrovarsi”: un inno alla vita e al coraggio
Società Italiana di Pediatria: "No a smartphone e tablet prima dei due anni"
Woman's forced labor for Salvadoran guerrillas means she must leave US, court rules
Forte terremoto colpisce il Giappone: bimba muore sotto le macerie
Studio shock: i pesticidi possono causare il morbo di Parkinson

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *