Le vie del cibo

Italy


di ROSA NENE MOLA. Ci sono molti mondi da raccontare passando per le vie del cibo. Nulla più del cibo ci trasporta in luoghi fisici e dell’anima che non sarebbe possibile conoscere in altri modi. Così nasce l’interesse verso i buoni sapori, non solo da buongustaio. E a difenderli. Perché difendendo i sapori si difende la Terra che li produce e il rapporto fisico, diretto dell’uomo col territorio e con il pianeta. Il cibo é un linguaggio trasversale: ha la complessità di una lingua, è fatta di sfumature, di dettagli, di coniugazioni. Ma, al contrario di una lingua, non allontana chi non lo conosce. Esso diventa invece strumento di comunicazione, legame, unione. Il momento di maggior pathos, ma anche di dialogo tra mondi e culture differenti, ed il superamento di barriere, avviene sempre di fronte al cibo. Così come la pace tra le persone, che è più realizzabile al cospetto di un piatto di pasta e ad un buon bicchiere di vino. Ecco il suo potere immensamente grande.



Source link

Articles You May Like

'Emotional' Alonso faces up to the end
Renzi: "Mai al Governo con il M5S"
Migrant caravan resumes march north from Mexico-Guatemala border
Unsa-Confsal. Battaglia: "Nella manovra non si leggono ancora le risorse per i rinnovi dei contratti"
Opinion: Trump may come to regret getting so close to Mohammed bin Salman

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *