Renzi: "Il mio ciclo alla guida del Pd si è chiuso"

Italy


ROMA – “Il mio ciclo alla guida del Pd si è chiuso. Sono stati 4 anni difficili ma belli. Abbiamo fatto uscire l’Italia dalla crisi. Quando finirà la campagna di odio tanti riconosceranno i risultati. Ma la sconfitta impone di voltare pagina. Tocca ad altri. Io darò una mano: noi non siamo quelli che non scendono dal carro, semplicemente perché il carro lo hanno sempre spinto. Continuerò a farlo con il sorriso: non ho rimpianti, non ho rancori” ha dichiarato il segretario uscente del Pd, Matteo Renzi, in un’intervista al Corriere della Sera.

“Abbiamo dimezzato i voti assoluti rispetto a quindici mesi fa. Allora eravamo chiari nella proposta e nelle idee. Stavolta – e mi prendo la responsabilità – la linea era confusa. La sconfitta è una battuta d’arresto netta, ma non è la fine di tutto. La ruota gira, la rivincita verrà prima del previsto. Le mie dimissioni non sono un fake. Ho seguito le indicazioni dello Statuto e dunque sul nuovo segretario deciderà l’assemblea. Rispetteremo la volontà di quel con-sesso. Sui nomi non mi esprimo; anche perché sono tutte persone con cui ho lavorato per anni. Io non parlo male di loro; li rispetto, li difendo. E se qualcuno ha cambiato idea su di me, è libero di farlo. Nelle ultime consultazioni il Pd ha sempre mandato al Quirinale i due capigruppo, il presidente e il reggente. Non vedo motivi per cambiare delegazione. Capisco sia importante il nome del nuovo segretario; ma è più importante il nome del nuovo premier. Tutti parlano di noi, nessuno parla della crisi istituzionale in cui ci troviamo. In tal senso non esiste governo guidato dai 5 Stelle che possa ottenere il via libera del Pd e Di Maio e Salvini hanno il diritto e forse il dovere di provarci. Altrimenti dichiarino il loro fallimento. Noi non faremo da stampella a nessuno e staremo dove ci hanno messo i cittadini: all’opposizione. Ora farò il senatore. Sono tra i pochi nel Pd ad aver vinto nel proprio collegio. Chi mi conosce davvero non ha di me un’immagine sporcata dalle polemiche. La mia gente sa chi sono; intendo onorare il loro affetto”.



Source link

Articles You May Like

Ronaldo on rape claim: My lawyers are confident
Little Bigger, nuovi rapper crescono
US sails warships through Taiwan Strait amid tensions with China
Looking forward to the WTA Championships in Singapore
How the Khashoggi case and its fallout is affecting global business

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *