Vigilante ucciso a Napoli, fermati tre minorenni

Italy


NAPOLI – Sarebbero tre minorenni i responsabili del decesso della guardia giurata Francesco Della Corte, aggredito a colpi di bastone il 3 marzo scorso mentre stava chiudendo la stazione della metropolitana di Piscinola, a Napoli, e morto due giorni fa in ospedale.

I tre, due 16enni ed un 17enne, sono stati fermati dalla Polizia con l’accusa di tentata rapina e omicidio doloso. I ragazzini hanno confessato l’aggressione e sono stati portati nel carcere di Nisida.

Nei confronti dei tre è stato emesso un decreto di fermo al termine dell’inchiesta della Polizia, coordinata dalla procura dei minori di Napoli. I giovani erano tutti e tre incensurati e non frequentano alcun istituto scolastico.

Il vigilante Della Corte, 51 anni di Marano, fu ripetutamente picchiato e ferito alla testa mentre stava effettuando gli ultimi controlli prima di chiudere il cancello d’ingresso alla stazione della metro.



Source link

Articles You May Like

Investors pour $4 billion into Chinese 'Amazon of services'
Albano: "Non mi ritiro dalle scene"
Salvini: "Soddisfacenti i risultati dell’operazione Spiagge Sicure"
Italia Cinema: "Mamma mia! Ci risiamo"
Atterraggio shock all’aeroporto di Roma: aereo torna indietro e atterra con le gomme a terra

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *