CGIA: "Le imprese italiane versano al fisco 101,1 miliardi l’anno"

Italy


“Le imprese italiane versano al fisco 101,1 miliardi l’anno. Tra i principali paesi europei, solo l’Olanda (14,2%) registra una incidenza del prelievo fiscale riconducibile alle imprese  sul gettito fiscale totale superiore alla nostra (14,1%). Con i nostri principali competitor, invece, scontiamo dei differenziali molto preoccupanti; tutti presentano un “sacrificio fiscale” nettamente inferiore al nostro. Sulle aziende tedesche, ad esempio, grava un prelievo sul gettito totale del 12,3%, sulle spagnole dell’11,6%, su quelle britanniche dell’11,4% e sulle francesi del 10,2%” si legge in una nota dei dati elaborati dall’Ufficio studi della CGIA “I segnali di ripresa registrati in questi ultimi 2 anni si stanno affievolendo e anche quest’anno la crescita sarà la più contenuta in tutta l’Ue. Per questo è necessario intervenire quanto prima per abbassare le tasse, alleggerire l’oppressione burocratica, accelerare i pagamenti della Pubblica amministrazione e tornare a investire. Sebbene alle nostre imprese sia praticamente richiesto lo sforzo fiscale più oneroso d’Europa lo Stato italiano continua a non agevolarne la crescita. Anzi. Il debito commerciale della nostra Pubblica amministrazione nei confronti dei propri fornitori è di 57 miliardi, di cui una trentina ascrivibili ai ritardi nei pagamenti. Il peso economico dell’inefficienza burocratica della macchina pubblica sulle Pmi, invece, è di 31 miliardi e il deficit infrastrutturale, sia materiale che immateriale, grava sul sistema produttivo per almeno 40 miliardi”. 



Source link

Articles You May Like

Tragic fire leads hero chef to feed even more hungry kids
Jeff Bezos is now worth more than Bill Gates and Larry Page combined
Italia Libri: "Meet me alla boa" di Paolo Stella
Dà in escandescenza sul volo per Parigi perché non riesce ad usare il wc: intervengono due caccia da guerra
Russian company could have accessed Facebook data on millions of Americans, source says

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *