Ponte Morandi, Di Maio: crollo evitabile, colpa di Autostrade

Italy


GENOVA – Il crollo del ponte Morandi a Genova secondo il ministro del Lavoro Luigi Di Maio si poteva evitare. “Basta guardare le condizioni visibili a tutti di quel ponte per capire che la manutenzione non è stata fatta. Non è stata una fatalità”. Così il vicepremier M5s, che dai microfoni di Radio radicale ha accusato: “I responsabili hanno un nome e cognome, e sono Autostrade per l’italia. Per anni si è detto che fare gestire ai privati sarebbero state gestite meglio che Stato. Oggi così abbiamo uno dei più grandi concessionari europei che ci dice che quel ponte era in sicurezza e non c’era niente che facesse immaginare il crollo. Autostrade doveva fare la manutenzione e non l’ha fatta. Incassa i pedaggi più alti d’Europa e paghe tasse bassissime peraltro in Lussemburgo. Bisogna ritirare le concessioni e far pagare le multe. Il ministro Toninelli ha già avviato le procedure per il ritiro della concessione e per comminare le multe. Se un privato non è in grado, le gestirà lo Stato”.



Source link

Articles You May Like

Di Maio: "Reddito di cittadinanza a italiani"
Fumo in cabina per un aereo Ryanair, volo deviato ed atterraggio d’emergenza
Mercato europeo dell’auto in crescita: +10% a luglio e +29,8% ad agosto
Conte: "Prestiamo attenzione alla lotta contro le disuguaglianze e al sostegno alle famiglie"
Firenze: a Palazzo Strozzi la mostra "The Cleaner" di Marina Abramovic

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *