Hacker: attacchi alla Nasa e a siti italiani, indagato 25enne di Salò

Italy


BRESCIA – La Polizia postale ha individuato l’hacker responsabile della violazione di 60 siti web istituzionali di enti territoriali (fra cui quelli della Polizia penitenziaria, di alcune province della Toscana e della Rai) e di otto domini collegati alla Nasa. Si tratta di un disoccupato di 25 anni residente a Salò, nel bresciano, che è accusato dei reati di accesso abusivo e danneggiamento a sistema informatico. L’uomo ha ammesso la sua responsabilità negli attacchi informatici.

A risultargli fatale è stata la rivendicazione delle proprie gesta sui principali social quale appartenente alla cosiddetta crew “Master Italian Hackers Team”, comunità già nota per aver messo a segno numerosi attacchi a vari siti istituzionali. La sua notorietà si era molto accresciuta dopo le violazioni dei siti collegati alla Nasa, l’ente spaziale americano.



Source link

Articles You May Like

How 'camp' went from the margins to mainstream
Nine dead on Nepal's Mt. Gurja after snowstorm
Salvini indica l’Altare della patria: "Non accusatemi di nostalgie mussoliniane"
Brexit will weaken Europe, isolate Britain and fuel global tensions
Ronaldo ricompare su FIFA ’19

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *