Tria: "Necessario ridurre il rapporto debito-pil nell’arco del prossimo triennio"

Italy


“Il governo si è posto l’obiettivo di ridurre sensibilmente entro i primi due anni di legislatura, il divario di crescita nell’eurozona, e conseguire una prima riduzione significativa del rapporto debito-pil nell’arco del prossimo triennio” ha dichiarato il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, durante l’audizione delle commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato, sull’esame della nota di aggiornamento del Def “La nota di aggiornamento al Def riveste un’importanza particolare, mette a sistema le priorità del governo. La nota di aggiornamento ambisce a dare risposte alle richieste dei cittadini e delle imprese, in termini di crescita e occupazione, di inclusione sociale e welfare, di minor tassazione e sicurezza. Per quel che riguarda il contesto economico generale, il ritardo dell’Italia non è più accettabile a 10 anni dalla crisi, il Pil non ha ancora recuperato il livello pre crisi. Scommettere sui cittadini non è solo un modo nuovo, ma anche un modo coraggioso per affrontare la situazione economica in Italia, coraggioso non significa impavido o irresponsabile. E’ il momento di prendere decisioni coraggiose, superando gli errori precedenti. Molti commentatori parlano di previsioni eccessivamente ottimistiche, ma in realtà le stime programmatiche di finanza pubblica sono ispirate da un approccio prudenziale”.



Source link

Articles You May Like

Ryanair: firmato il contratto collettivo per gli assistenti di volo basati in Italia
Manovra: spread schizza in apertura a 330 pt
There is life after LeBron James, says Kevin Love
La Liga games in the US dangerous for 'world order'
China admits to locking up Uyghurs but defends Xinjiang crackdown

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *