Gabrielli: mafia un reato da cambiare

Italy


ROMA – “Dobbiamo convincerci tutti che la corruzione è l’incubatrice delle mafie. E invece vedo un atteggiamento da scampato pericolo nei confronti della sentenza sul Mondo di Mezzo”. A dichiararlo il capo della polizia Franco Gabrielli, che interviene a sostegno della tesi della procura di Roma sull’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso.

“Il procuratore capo Giuseppe Pignatone – sottolinea Gabrielli – ha fornito un’interpretazione avanzata del reato. Non credo che in questo processo sia stato sconfitto”. Probabilmente, osserva “bisogna rimodellare la formulazione del reato 416 bis”.

Articles You May Like

Jeff Bezos is now worth more than Bill Gates and Larry Page combined
Salvini: "Bugie e insulti di qualche Ong straniera confermano che siamo nel giusto"
Di Maio: l’immigrazione in Italia è fuori controllo
Mondiali: metro di Parigi rinomina stazioni in onore della nazionale
Migranti, Ong Open Arms accusa: donna e bimbo lasciati morire in mare

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *