"Chapeau alle donne": intervista a Rossana Rodà Daloiso

Italy


“A te donna. Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, che i giorni si trasformano in anni. Però ciò che è importante non cambia: la tua forza, il tuo coraggio non hanno età. Insisti sempre, anche se tutti si aspettano che abbandoni. Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te” (Santa Teresa di Calcutta)
E’ con questa bellissima frase che oggi, in occasione della Festa della Donna, abbiamo avuto modo di intervistare la presidente di Asigitalia e dell’Associazione Haziel, Rossana Rodà Daloiso. Una donna, come dice lei stessa “madre, amica, moglie, ma anche donna di potere”: perché le donne, in un mondo che sta cambiando, hanno una marcia in più soprattutto nell’ambito sociale, ma anche nel business.
D. Cos’è per lei la donna?
R. La donna, in quanto tale, è madre, amica, moglie, ma anche donna di potere. Cosa molto difficile per la donna  anche in un mondo globalizzato. 
D. Cosa rappresenta la data dell’8 marzo?
R. E’ la festa della donna o, più correttamente, la giornata internazionale della donna. Si festeggia per ragioni storiche ma non a causa di un incendio provocato in un’azienda dal padrone, dove persero la vita centinaia di donne. Fu nel 1909 negli Stati Uniti su iniziativa del partito socialista a celebrare l’ 8 marzo. La documentazione non è molto chiara sulla vera motivazione del perché si celebri questa data.
D. Nella società odierna che ruolo ha la donna?
R. In passato, la  condizione della donna è sempre stata caratterizzata da una situazione di inferiorità sul piano sociale, sul piano giuridico ed economico. Con l’introduzione della legge del Diritto di famiglia del 1975, venne introdotta la parità. Infatti, oggi le donne sono presenti nella società, nell’industria, nell’alta finanza e nella vita politica, ricoprono ruoli che un tempo svolgevano solo gli uomini. Non tutte le donne, però, hanno la possibilità di esprimersi nel lavoro o in altri ruoli. La vita è ancora difficile ma con solidarietà tra donne si raggiunge l’obiettivo.
D. Qual’è il messaggio che vuole lanciare alle donne?
R. Auguro a tutte le donne di amarsi, di volersi bene. Non dimentichiamo che la figura femminile nel pensiero romantico ha incarnato l’amore puro e la passione da Foscolo a Manzoni. Chapeau alle donne, quelle vere.



Source link

Articles You May Like

LDCV: domenica 17 giugno 2018 "È il più piccolo di tutti i semi, ma diventa più grande di tutte le piante dell’orto"
Milioni di uova contaminate dall’antibiotico lasalocid: allerta massima in Europa
Messina, rogo in appartamento: morti 2 fratellini
Woman's forced labor for Salvadoran guerrillas means she must leave US, court rules
Mondiali: Croazia-Nigeria 2-0, Mandzukic propizia l’autorete e il rigore determinanti per i tre punti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *