Uccisa e buttata in un pozzo: compagno ha confessato

Italy


SIRACUSA – E’ in stato di fermo per omicidio il compagno di Laura Petrolito, la giovane di Canicattini trovata morta ieri mattina in un pozzo. Il giovane nella notte è stato accompagnato in carcere, nel penitenziario di Cavadonna, a Siracusa, dopo aver trascorso parecchie ore nella caserma della stazione dei carabinieri.

Durante il suo interrogatorio, il presunto omicida avrebbe fatto delle ammissioni sulle sue responsabilità. Ad attendere la sua uscita oltre cinquanta persone, parenti ed amici della vittima.



Source link

Articles You May Like

Corte dei Conti: "In futuro il bilancio pubblico sarà condizionato dall’invecchiamento della popolazione"
Scandalo Sanità lucana, dg Asl Bari: totale estraneità ai fatti
Protester paraglides over Trump, gets away
Calderoli: "Come si fa a dire che quei soldi sono spariti? E’ tutto certificato sul sito della Lega"
Thai town rallies behind coach who allowed boys into cave

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *